Dal Comune, Protezione Civile

Emergenza Coronavirus da COVID-19

Comune di Trecchina
Vai agli allegatiVai agli allegati

08.04.2020 – ore 08:30 >ATTIVATO IL CONTO CORRENTE PER LE DONAZIONI.

Il Comune di Trecchina, alla luce dell’emergenza COVID-19, ha ritenuto di mettere a disposizione dei cittadini un conto corrente bancario dedicato a quanti volessero contribuire, a titolo di solidarietà, con donazioni o liberalità. Le somme così raccolte andranno ad incrementare il fondo già istituito per Acquisto di beni di prima necessità e buoni spesa.

Il codice IBAN è il seguente: IT 28 G 05424 04297 000000001052

Intestato a: Comune di Trecchina

Causale: Erogazione liberale emergenza Coronavirus


07.04.2020 – ore 10:00 > PENSIONE: ACCORDO POSTE ITALIANE – CARABINIERI

PER CONSEGNARLA A DOMICILIO.

Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Il servizio non potrà essere reso a coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano con familiari o comunque questi siano dimoranti nelle vicinanze della loro abitazione.

Come funziona
In base alla convenzione i Carabinieri si recheranno presso gli sportelli degli Uffici Postali per riscuotere le indennità pensionistiche per poi consegnarle al domicilio dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta a Poste Italiane rilasciando un’apposita delega scritta. I pensionati potranno contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste o chiamare la Stazione dei Carabinieri di Trecchina al numero 0973 820112 per richiedere maggiori informazioni.


02.04.2020 – ore 13:45 > PIANO DI SANIFICAZIONE AMBIENTALE STRAORDINARIA

Si comunica che riprende la sanificazione ambientale esterna del territorio (con nebulizzatore atomizzante che disperde una soluzione di ipoclorito di sodio diluito al 1,5%), secondo il seguente calendario:

> GIOVEDI’ – 02 APRILE 2020

> GIOVEDI’ – 09 APRILE 2020

> GIOVEDI’ – 16 APRILE 2020

a partire dalle ore 21:00 con continuazione.

La cittadinanza è invitata, pertanto, a non lasciare panni all’esterno, chiudere porte e finestre, e rientrare in casa gli animali domestici.


01.04.2020 – ore 14:00FONDO DI SOLIDARIETA’ COMUNALE – ORDINANZA SINDACALE N. 2289 DEL 31.03.2020 – DISCIPLINA PER LA CONCESSIONE DEI BUONI ACQUISTO ALIMENTARI.

>>> Negli allegati è pubblicata l’ordinanza in oggetto


31.03.2020 – ore 21:30MESSA A DISPOSIZIONE GRATUITA DELLA CONNETTIVITA’ ADSL PER ESIGENZE SCOLASTICHE – (Lezioni a Distanza)

Si porta a conoscenza che l’amministrazione Comunale di Trecchina, in collaborazione con la ditta VGS Service di Trecchina, che pertanto si ringrazia vivamente,  mette a disposizione gratuitamente, per tutto il periodo dell’emergenza lagata al COVID-19, una connessione ADSL con le relative necessarie apparecchiature tecnologiche ( pc, tablet ecc … ) per seguire le lezioni a distanza legate ad esigenze dell’istruzione scolastica. L’fferta è rivolta agli alunni di famiglie con difficoltà economica. Tale condizione verrà accertata dal servizio sociale comunale, al quale pertanto gli interessati potranno rivolgere la propria istanza.


31.03.2020 – ore 16:00 > MISURE DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE MEDIANTE LA CONCESSIONE DI BUONI SPESA – Ord. Prot. Civile n. 658 del 29.03.2020

Nei documenti allegati è pubblicato l’elenco degli esercizi commerciali (in costante aggiornamento)  che hanno aderito all’iniziativa. (art. 2 comma 4 dell’Ordinanza 658/2020)


30.03.2020 – ore 12:30 > MISURE DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE MEDIANTE LA CONCESSIONE DI BUONI SPESA

ORDINANZA DEL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE N. 658 DEL 29 MARZO 2020 – E DELIBERA DELLA REGIONE BASILICATA IN CORSO DI PUBBLICAZIONE “Fondo social card COVID 19”

Com’è noto, da oggi sono entrate in vigore le disposizioni contenute nell’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile indicata in oggetto, che prevedono l’adozione, da parte dei Comuni di MISURE DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE MEDIANTE LA CONCESSIONE DI BUONI SPESA utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari.

Anche la Regione Basilicata ha adottato una simile misura di sostegno alle famiglie e persone in difficoltà economica aggravata dall’emergenza COVID – 19

Per l’accesso al contributo, il cui importo verrà commisurato previa valutazione dello stato di bisogno accertato dai servizi sociali, gli interessati dovranno presentare domanda di sostegno al Comune di Trecchina, utilizzando il modulo appositamente predisposto ed allegato.

Le domande dovranno pervenire al Comune di Trecchina preferibilmente utilizzando i canali informatici e pertanto tramite posta elettronica o fax ai seguenti recapiti:

e-mail: comune@comune.trecchina.pz.it

FAX: 0973-826777

I requisiti per l’accesso ai benefici, da indicare nella domanda, sono i seguenti:

  1. Residenza nel Comune in cui viene fatta la richiesta;
  2. Per i cittadini stranieri non appartenenti all’unione europea, il possesso di un titolo di soggiorno in corso di validità;
  3. Lo stato di bisogno (la cui valutazione sarà accertata dal servizio sociale comunale)
  4. La priorità è riservata a chi non è beneficiario di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogati da altri enti pubblici.

L’amministrazione, per la gestione operativa legata all’erogazione del buono, si avvarrà della collaborazione della CARITAS PARROCCHIALE che da molti anni opera nel settore, unitamente al gruppo di volontari che hanno proposto ed avviato una raccolta fondi a titolo di iniziativa privata.

A breve verrà anche reso noto un numero di conto corrente dedicato sul quale far confluire le eventuali donazioni di privati cittadini che volessero contribuire all’iniziativa.


26.03.2020 – ore 18:00 > PIANO DI SANIFICAZIONE AMBIENTALE STRAORDINARIA

Si comunica che, il piano per la sanificazione ambientale esterna, a causa delle avverse condizioni atmosferiche, è sospeso fino a data da destinarsi. Con successivi avvisi verrà reso noto il nuovo piano.


25.03.2020 – ore 18:00 > PIANO DI SANIFICAZIONE AMBIENTALE STRAORDINARIA

Si comunica che, la sanificazione ambientale esterna prevista per domani giovedì 26 marzo, a causa delle avverse condizioni atmosferiche, è stata rinviata al giorno successivo venerdì 27 marzo 2020 stesso orario (ore 21:00 con continuazione).


23.03.2020 – ore 08:00 > ORDINANZA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE BASILICATA N. 10 DEL 22 MARZO 2020 – (pubblicata sul BUR n. 24 del 22.03.2020) >>>  

Com’è noto, da ieri 22 marzo 2020, in linea con quanto stabilito dall’ordinanza congiunta dei Ministeri dell’Interno e della Salute in pari data, sono entrate in vigore le disposizioni contenute nell’ordinanza del Presidente della Regione Basilicata di cui in oggetto, che prevedono, ulteriori limitazioni negli spostamenti personali allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19.

Si comunicano, pertanto, le seguenti informazioni di pubblico interesse:

art. 1 (Ulteriori misure urgenti di contenimento dell’emergenza per prevenire la diffusione dell’epidemia da COVID-19)

► comma 1

Al fine di prevenire la diffusione dell’epidemia da COVID-19, ferme restando le misure statali, regionali e commissariali di contenimento del rischio epidemiologico, con decorrenza immediata è vietato ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative dirette a garantire l’erogazione dei servizi pubblici essenziali ovvero per gravi motivi di salute.

► comma 2

La violazione di quanto disposto al comma l della presente ordinanza comporta l’obbligo immediato, per il trasgressore medesimo, di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario esteso a tutti i conviventi. Lo stato di isolamento dura per 14 giorni, con divieto di contatti sociali, spostamenti o viaggi, e con l’obbligo di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza.

► comma 3

Su tutto il territorio regionale è vietato a chiunque di allontanarsi dal proprio domicilio, abitazione o residenza, salvo nei seguenti casi:

a) comprovate esigenze lavorative dirette a garantire l’erogazione dei servizi pubblici essenziali, ivi compreso il transito e il trasporto delle merci;

b) situazioni di necessità, ivi comprese quelle correlate alle esigenze primarie delle persone e degli animali di affezione;

c) spostamenti per gravi motivi di salute.

Le disposizioni dell’ordinanza producono effetto dalla data del 22 marzo 2020 e sono efficaci fino al 03 aprile 2020.

Salvo che il fatto non costituisca più grave reato, il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui alla richiamata ordinanza è punito ai sensi dell’articolo 650 del codice penale.

Si confida nella  collaborazione di tutti.

>>>> si veda negli allegati la richiamata Ordinanza n. 10 del 22.03.2020


21.03.2020 – ore 15:30 > COMUNICATO DEL SINDACO >>>  

Circola, da alcune ore sui canali social, un messaggio che invita la popolazione a sottoscrivere una petizione per chiedere la chiusura delle vie di accesso al Comune di Trecchina.

Nell’assicurare la cittadinanza che la situazione del nostro Comune è sotto il controllo costante da parte di tutti gli organi preposti, e che allo stato attuale non necessita adottare alcun provvedimento maggiormente restrittivo diverso da quelli già vigenti, anche in considerazione di quanto stabilisce l’art. 35 del decreto legge del 2 marzo 2020 n. 9 il quale dispone che “a seguito dell’adozione delle misure statali di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CIVID-19 non possono essere adottate e, ove adottate sono inefficaci, le ordinanze sindacali contingibili ed urgenti dirette a fronteggiare l’emergenza predetta in contrasto con le misure statali.

In questo momento di grande difficoltà, non abbiamo bisogno di persone in cerca di protagonismo, ma della fiducia di tutti nell’operato delle istituzioni.

Il Sindaco – IANNOTTI


21.03.2020 – ore 08:00 > ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DEL 20 MARZO 2020 >>>  

Com’è noto, da oggi sono entrate in vigore le disposizioni contenute nell’ordinanza del Ministero della Salute in oggetto, che prevedono, a valere su tutto il territorio nazionale, ulteriori limitazioni allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19.

Si comunicano, pertanto, le seguenti informazioni di pubblico interesse:

art. 1 (Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale)

► comma 1 – lettera a)

è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;

► comma 1 – lettera b)

non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;

► comma 1 – lettera c)

sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;

► comma 1 – lettera d)

nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

Le disposizioni dell’ordinanza producono effetto dalla data del 21 marzo 2020 e sono efficaci fino al 25 marzo 2020.

Si confida nella collaborazione di tutti.

>>>> si veda negli allegati la richiamata Ordinanza del 20.03.2020


19.03.2020 – ore 11:45 > CHIUSURA CIMITERI CAPOLUOGO E VILLAGGI 

Si comunica che, i Cimiteri del Capoluogo e dei Villaggi resteranno chiusi fino al 03.04.2020.

>>>> si veda negli allegati l’Ordinanza n. 2287 del 19.03.2020


19.03.2020 – ore 10:00 >La validità dei documenti di riconoscimento è prorogata fino al 31 agosto 2020

>>> Si Allega AVVISO


17.03.2020 – ore 16:30 > PIANO DI SANIFICAZIONE AMBIENTALE STRAORDINARIA

Si comunica che, nonostante non sia previsto da alcuna disposizione, questo Comune provvederà alla sanificazione ambientale esterna del territorio (con nebulizzatore atomizzante che disperde una soluzione di ipoclorito di sodio diluito al 1,5%), secondo il seguente calendario:

> GIOVEDI’ – 19 MARZO 2020

> GIOVEDI’ – 26 MARZO 2020

> GIOVEDI’ – 02 APRILE 2020

> GIOVEDI’ – 09 APRILE 2020

a partire dalle ore 21:00 con continuazione.

La cittadinanza è invitata, pertanto, a non lasciare panni all’esterno, chiudere porte e finestre, e rientrare in casa gli animali domestici.


16.03.2020 – ore 12:40 > Come raccogliere e gettare i rifiuti domestici

>>> SI VEDA SCHEDA NEGLI ALLEGATI


16.03.2020 – ore 12:10 > COMUNICATO DEL SINDACO:

SI COMUNICA

che è in via di definizione il piano per la sanificazione del territorio. Successivamente verranno rese note le date e gli orari delle operazioni.


16.03.2020 – ore 11:30 > COMUNICATO DEL SINDACO:

VISTI il DPCM del 08.03.2020 e dell’11.03.2020;

VISTA L’Ordinanza n. 5 del 15.03.2020 del Presidente della Regione Basilicata (Pubblicato sul BUR n. 19 del 15.03.2020);

PRESO atto della possibilità che alcuni cittadini possano essere rientrati nel nostro Comune, anche a seguito di attività lavorativa svolta nelle regioni limitrofe:

SI COMUNICA

A tutti i cittadini che abbiano fatto ingresso nel Comune di Trecchina provenienti da altre regioni o dall’estero, e vi soggiornino anche temporaneamente, devono comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale (MMG) o al pediatra di libera scelta (PLS) o all’operatore di sanità pubblica territorialmente competente ovvero al numero verde appositamente istituito dalla Regione Basilicata: 800 99 66 88, con l’obbligo, fatta eccezione per i casi di seguito descritti, di osservare la permanenza domiciliare con isolamento per 14 giorni, con divieto di contatti sociali, spostamenti o viaggi e di rimanere raggiungibili per le attività di sorveglianza.

Con decorrenza immediata e fino al 3 aprirle 2020 su tutto il territorio regionale è vietato a chiunque di allontanarsi dal proprio domicilio, abitazione, residenza, salvo i seguenti casi:

  1. Comprovate esigenze lavorative, ivi compreso il transito e il trasporto delle merci;
  2. Situazione di necessità, ivi comprese quelle correlate alle esigenze primarie delle persone e degli animali di affezione;
  3. Spostamenti per motivi di salute.

A titolo esemplificativo, i soggetti che svolgono la propria attività lavorativa fuori dalla regione Basilicata, (es. autisti) sono tenuti in ogni caso a segnalare la loro presenza, anche temporanea, secondo le modalità di cui sopra con l’obbligo di permanenza domiciliare e di trattenersi presso il domicilio. E’ consentito lo spostamento solamente per motivi di lavoro.

La mancata osservanza di tali obblighi, comporta l’applicazione dell’art. 650 del codice penale.

Il Comune di Trecchina procederà ad attuare i controlli per quanto di propria competenza.

Si confida nell’attiva collaborazione di tutti.

Si allegano, per conoscenza, i richiamati atti.

Il sindaco

LUDOVICO IANNOTTI


12.03.2020 – ore 10:00 > DPCM 11 marzo 2020 

>>> SI ALLEGA LA SCHEDA SINTETICA DELLE ATTIVITA’ CHE POSSONO O NON POSSONO RESTARE APERTE.


10.03.2020 – ore 16:00 >  SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI ANZIANI E PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI

Si ricorda che il Comune di Trecchina continua ad erogare con regolarità il servizio di assistenza domiciliare agli anziani e persone non autosufficienti.

Pertanto, specie in questo momento di emergenza, cittadini, anziani o chiunque impossibilitato personalmente, può continuare a rivolgersi al comune per l’espletamento delle varie esigenze legate principalmente agli approvvigionamenti di beni di prima necessità o farmaci.

È sufficiente contattare il comune al numero 0973 826 002 per richiedere il servizio.


10.03.2020 – ore 11:00SOSPENSIONE DEL MERCATO QUINDICINALE FINO AL TERMINE DELL’EMERGENZA

>> SI VEDA L’AVVISO NEGLI ALLEGATI


10.03.2020 – ore 09:30 >  PUBBLICATO IL MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI:

>>> SI VEDA NEGLI ALLEGATI


08.03.2020 – ore 12:20 > COMUNICATO DEL SINDACO:

VISTO il DPCM del 08.03.2020;

VISTA L’Ordinanza n. 3 del 08.03.2020 del Presidente della Regione Basilicata (Pubblicato sul BUR n. 16 del 08.03.2020);

PRESO atto della possibilità che alcuni cittadini possano essere rientrati nel nostro Comune;

SI INVITANO

tutti i cittadini a rispettare le citate ordinanze e pertanto tutti coloro che negli ultimi giorni abbiano fatto rientro a Trecchina provenienti dai territori ricompresi nel citato DPCM 08 marzo 2020 o vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni: Regione Lombardia, e delle provincia di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbania-Cusio-Ossola, Vercelli, Venezia, Padova, Treviso, Venezia, di segnalare la loro presenza al proprio medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica territorialmente competente ovvero al numero verde appositamente istituito dalla Regione Basilicata: 800 99 66 88, ed inoltre, al fine di contenere il rischio sanitario di possibili contagi, i medesimi sono tenuti a:

  1. osservare la permanenza domiciliare, con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per quattordici giorni;
  2. evitare contatti sociali;
  3. osservare il divieto di spostamenti e/o viaggi;
  4. rimanere raggiungibili per le attività di sorveglianza;
  5. in caso di comparsa di sintomi, avvertire immediatamente il medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione;

La mancata osservanza di tali obblighi, comporta l’applicazione delle conseguenza sanzionatorie previste dall’art. 4, comma 2, del citato DPCM 08 marzo 2020.

A chi proviene, invece, da altri territori ed ai cittadini residenti, è fortemente raccomandato di limitare le uscite solo se strettamente necessarie.

Il Comune di Trecchina procederà per quanto di propria competenza ad avviare i controlli.

Si confida nell’attiva collaborazione di tutti.

Si allegano, per conoscenza, i richiamati atti.

Il sindaco

LUDOVICO IANNOTTI


 

08.03.2020 – ore 11:20 > COMUNICATO DEL SINDACO:

VISTO il DPCM del 08.03.2020;

PRESO atto della possibilità che alcuni cittadini possano essere rientrati nel nostro Comune;

Nell’imminenza dell’emanazione di un provvedimento uniforme da parte della Regione Basilicata che regolamenti tali rientri

SI INVITANO

tutti i cittadini che negli ultimi giorni abbiano fatto rientro a Trecchina provenienti dai territori ricompresi nel citato DPCM 08 marzo 2020 o via abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni: Regione Lombardia, e delle provincia di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbania-Cusio-Ossola, Vercelli, Venezia, Padova, Treviso, Venezia, di segnalare la loro presenza al proprio medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica territorialmente competente, ed inoltre, al fine di contenere il rischio sanitario di possibili contagi, i medesimi sono tenuti a trattenersi presso le proprie abitazioni.

A chi proviene, invece, da altri territori ed ai cittadini residenti, è fortemente raccomandato di limitare le uscite solo se strettamente necessarie.

Il Comune di Trecchina procederà per quanto di propria competenza ad avviare i controlli.

Si confida nell’attiva collaborazione di tutti.

Il sindaco

LUDOVICO IANNOTTI


06.03.2020 – ore 11:30 > COMUNICATO DEL SINDACO:

Facendo seguito alle disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04 marzo 2020, si allega una nota contenente informazioni di pubblico interesse.  Si invita a prenderne visione.


05.03.2020 – ore 21:50 > COMUNICATO STAMPA DEL SINDACO – N. 2 -:

Apprendiamo dagli organi di stampa che il paziente, risultato positivo al coronavirus COVID-19 del Comune di Trecchina, sarebbe stato ricoverato in data odierna presso l’Ospedale San Carlo di Potenza.

Da quanto ci risulta, invece, il paziente è tuttora presso la propria abitazione e che le condizioni di salute sono in costante miglioramento.


04.03.2020 – ore 13:45 > COMUNICATO STAMPA DEL SINDACO:

Si informa che a seguito dell’unico caso accertato al coronavirus nel nostro comune, ci sono giunte notizie di episodi spiacevoli che hanno coinvolto alcuni nostri concittadini che, recatesi per le varie necessità nei comuni limitrofi, sono stati oggetto di tentativi di allontanamento.

Simili episodi sono del tutto immotivati oltre che palesemente discriminatori in quanto non vi è alcuna restrizione di movimento nei confronti dei cittadini di Trecchina, e che il soggetto interessato è tenuto in costante controllo dalle autorità sanitarie secondo i protocolli predisposti e previsti dai recenti decreti ministeriali.

Qualsiasi azione contraria alla legge verrà denunciata alle forze dell’ordine.


03.03.2020 – ore 18:30 >

Si comunica che il Centro Operativo Comunale è tutt’ora ancora aperto e che si aggiornerà nella giornata di domani per ulteriori decisioni.

Si informa che, al fine di completare le operazioni di sanificazione egli ambienti scolastici già avviate in data odierna e che si protrarranno anche per la giornata di domani, la chiusura delle scuole verrà prolungata anche per domani mercoledì 4 marzo 2020.

(ORDINANZA N. 2286 DEL 03.03.2020 – ALLEGATA)

Infine, per quanto riguarda le attività di aggregazione quali ad esempio palestre, supermercati, farmacia, banca, poste e altro luoghi di aggregazione, si raccomanda l’osservanza scrupolosa della buona pratica delle dieci regole di misure di prevenzione igienico sanitarie che si allegano in calce alla presente, nonché si raccomanda di mettere a disposizione in detti locali, di soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;


03.03.2020 – ore 10:15 > Si comunica che la prima riunione del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) è stata convocata per questa mattina alle ore 11:00.


03.03.2020 – ore 8:52 > Si comunica che presso il Comune di Trecchina è stato attivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) e che la prima riunione è stata fissata per questa mattina.

La cittadinanza verrà informata di ogni successivo sviluppo. Pertanto si è invitati a consultare costantemente il sito istituzionale del Comune di Trecchina.


>>>>  Si allega Comunicato stampa n. 1 del Sindaco ai Cittadini del Comune di TRECCHINA <<<<

 

 


Si porta a conoscenza della cittadinanza dell’Ordinanza n. 2 del 27.02.2020 emanata dal Presidente della Giunta Regionale di Basilicata, (che sostituisce la precedente ordinanza n. 1 del 23.02.2020).

Principali novità per i cittadini lucani:

(art. 7 ordinanza): “chiunque, negli ultimi quattordici giorni, abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ovvero abbia soggiornato nei Comuni italiani ove è stata dimostrata la trasmissione locale del virus (allegato 2, l’aggiornamento del quale potrà essere conosciuto attraverso il sito istituzionale del Ministero della salute c della Regione), ove giunga in Basilicata, deve comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale (di seguito “MMG”) ovvero pediatra di libera scelta (di seguito “PLS”) ovvero al numero verde appositamente istituito dalla Regione 800996688, attivo dalle ore 12.00 del 28.02.2020;”

Si prega di aprire l’allegato

link UTILI:

Ministero della Salute, area dedicata: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

ASP Basilicata – numeri di servizio: http://www.aspbasilicata.it/infosalute/emergenza-coronavirus-i-recapiti-richieste-informazioni-e-chiarimenti

Comune di Trecchina, canale Telegram: https://t.me/comuneditrecchina


Circolano notizie di truffatori che  si spacciano per volontari della Croce Rossa o della Asl di zona o della Protezione Civile per convincere con più facilità i cittadini, già spaventati, ad aprire le porta della propria casa e mentre uno effettua il finto test, l’altro fa razzia di oggetti preziosi o denaro.

Si AVVISA che non è stato disposto alcun tipo di screening porta a porta e si invitano tutti a fare attenzione, in particolare  segnalare ai Carabinieri, al Comune o ai propri familiari, eventuali tentativi di estranei a farsi aprire il proprio domicilio.