Sviluppo digitale e Marketing territoriale

Attivo il servizio pagoPA, da oggi sarà più semplice per cittadini ed imprese effettuare pagamenti.

Il servizio è disponibile cliccando su questo logo

Un importante risultato raggiunto grazie all’intermediazione della Regione Basilicata che nel 2015 si è costituita quale Intermediario Tecnologico per le Amministrazioni del Nodo dei Pagamenti-SPC gestito dall’Agenzia per l’Italia Digitale. Il Comune di Trecchina con DGC 85/2015 ha aderito alla piattaforma. Successivamente il progetto sembrava essersi arenato ma grazie ad un ottimo lavoro di squadra siamo riusciti a riprenderlo ottenendo anche un contributo regionale che ci consentirà di ampliare il servizio. Ringrazio l’Ufficio Amministrazione Digitale della Regione Basilicata per il supporto e l’Ufficio Tributi del Comune di Trecchina nella persona di Giuseppina Martino e Paolo Cresci per aver dato seguito alle varie fasi; ma anche il lavoro svolto da Biagio Cozzi e dal Segretario Boccia.

Sono molto contento del risultato raggiunto e del fatto che siamo stati tra i comuni della regione che si sono prontamente adoperati per rendere disponibile il servizio ai cittadini. Siamo un buon esempio anche nella nostra Unione dei Comuni.

Il tema dei pagamenti digitali è molto importante e vede un crescente interesse in Europa sia nel mondo delle imprese e sia per la Pubblica Amministrazione. In Italia c’è ancora molta strada da fare ma buoni risultati iniziano a vedersi; un interesse dimostrato dal recente recepimento della Direttiva 2015/2366 Psd2.

Quella di pagoPA è una scelta di semplificazione che presto sarà la normalità nei rapporti tra cittadini e PA.

Da chiarire che, grazie all’intervento regionale, l’attivazione del servizio è stata per il Comune di Trecchina completamente gratuita.

Il nostro è stato un importante lavoro organizzativo volto a dare attuazione agli obiettivi dell’Agenda Digitale con la volontà di fornire al più presto ai cittadini uno strumento innovativo.

Ma non è finita qui perché a breve oltre alla possibilità di effettuale i pagamenti cosiddetti “spontanei” sarà possibile accedere in maniera sicura e riservata, grazie al sistema Spid, al proprio cassetto tributario e verificare la propria posizione debitoria o creditoria nei confronti dell’Ente. Già da oggi è possibile accedere al portale tramite il sistema Spid e quindi con le stesse credenziali utilizzate, ad esempio,  per accedere al sito dell’Inps o dell’Agenzia delle Entrate. E’ possibile effettuare pagamenti mediante bonifico bancario, carta di credito o debito o prepagata ma anche tramite applicazioni di e-payment che per piccoli importi  consentono di pagare in maniera semplice e senza costi di intermediazione.

Un altro piccolo passo del nostro cammino nel sentiero dell’innovazione. Un sentiero in cui, come ho precisato, non sono solo ma in compagnia della professionalità dei collaboratori del Comune ed alla sensibilità e fiducia del Sindaco molto attento a queste tematiche. Al prossimo appuntamento!